martedì 27 marzo 2018

Come non pentirsi delle decisioni prese?

Il disegno genetico ha un principale scopo: fornire strumenti pratici per gestire le proprie qualità individuali riconoscendo le interferenze del condizionamento e rispettando le singole individualità genetiche. 


Di questi strumenti, il principale, è basato sul riconoscimento che nel panorama umano possiamo individuare 7 modalità di base per prendere decisioni affidabili e che funzionano per noi. Queste modalità si appoggiano su attivazioni genetiche, si tratta di 7 intelligenze e/o modi radicati nel corpo in grado di risolvere dei quesiti fondamentali. 

Come faccio a prendere una decisione di cui poi non debba pentirmi? Come faccio a considerare assieme tutti gli elementi per poter gestire le responsabilità e le conseguenze delle mie decisioni senza prendermela con me stesso, incolpare mezzo mondo, il destino, il mio albero genealogico?

Una modalità decisionale, delle 7 possibili, non vale l'altra. Una è funzionale a noi, è ritagliata per ottimizzare l'uso del pool di geni che abbiamo attivato, le altre 6 ci portano a decisioni condizionate. Quindi le altre 6 saranno modalità che andranno benissimo per altri, ma non per noi.

Sembra banale, ma non lo è affatto. Usare e disporre di un certo pool di geni che hanno bisogno che si usi l'energia emozionale per decidere, ad esempio, implica sempre l'uso di tutte le forze vitali di cui disponiamo. Di conseguenza usiamo il nostro corpo per realizzare la decisione anche se non è veramente disponibile a farlo abusando così della nostra intelligenza più profonda. 

Conosci il tuo modo di decidere nel rispetto della tua natura? Queste in sintesi sono le possibilità:

  • Emozionale
  • Sacrale 
  • Splenica o istintiva
  • Ego o forza di volontà
  • Auto proiettata, o del Sé
  • Mentale, anche se non si intende con la mente
  • Che segue il ciclo della Luna
Questi sono termini tecnici, non c'è da spaventarsi, ma nell'insieme cominciano a dare un quadro della complessità umana e di quanto non venga rispettata. Alcune modalità si possono addirittura combinare tra di loro. Per cui non c'è da stupirci se per tutti decidere è difficile, se molti si buttano pur di fare qualche cosa, oppure congelano la spinta vitale dentro di Sé perché non hanno la percezione di potersi fidare di se stessi.. 

Se non mi fido del mio patrimonio genetico che definisce come funziona la mia forma.. allora di chi, o che cosa, mi posso fidare?

Se vuoi scoprire qual è la tua modalità interna per decidere in modo corretto, tecnicamente chiamata Autorità, perché c'è l'obiettivo di ri-consegnare a tutti la propria, puoi scaricare gratuitamente il tuo disegno da questi questi siti:



In aggiunta questo ==> Pasqua in HD è l'evento dedicato dove 
  • potrai approfondire il funzionamento della tua Autorità interna 
  • riconoscere quando hai preso decisioni condizionate 
  • rispettare il modo di decidere che hanno coloro che ti circondano 
  • imparare a relazionarti con coloro che hanno una modalità  decisionale diversa dalla tua ed evitare tensioni inutili.
P.S. non è che non sai usare la tua Autorità interna per decidere, a volte lo fai, ma sono altrettante le volte in cui non lo fai, e questo lo puoi sperimentare come "peso nel decidere" che invece dovrebbe essere semplicemente la gioia di esprimere se stessi attraverso le proprie decisioni non condizionate. Ricomincia a fidarti del corpo, ricomincia a fidarti di te stesso.

Monica Comar, consulente e LYD Guide




Nessun commento: